Serata681
Serata682

Competenze e territorio: la Scuola come rete per contrastare il disagio

Il .

BIPS01000N A. AVOGADRO - LICEO SCIENTIFICO
 
10862 - FSE - Inclusione sociale e lotta al disagio
10.1.1 Sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità
10.1.1A Interventi per il successo scolastico degli studenti
 

IL PROGETTO

Il Biellese è stato fortemente penalizzato dalla crisi economica e produttiva degli ultimi 15 anni. Il mercato del tessile, a causa delle spinte della concorrenza straniera, si è pericolosamente delocalizzato e depauperato.
Ciò ha portato ad un progressivo disorientamento dei modelli socio-culturali tradizionali.
La città si è evidentemente spopolata e peggior destino è toccato ai paesi delle vallate che hanno spinto all'esodo la risorsa giovanile. Chi parte per studiare in altre città non spera di tornare per mettere abilità e intelligenza a servizio della sua terra.
In questo contesto la scuola si propone come comunità educante impegnata a riscoprire, rivelare e valorizzare le potenzialità di un territorio che non è solo industria ma anche natura, turismo, tecnologia, spirito imprenditoriale.
Altro obiettivo è quello di valorizzare le doti dei numerosissimi 'nuovi cittadini' biellesi, arrivati anche nel nostro territorio in seguito ai recenti processi migratori, tramite politiche inclusive che devono necessariamente partire dall'età scolare e tener conto che il periodo dell'adolescenza immediatamente successivo all'obbligo è importantissimo nella formazione della persona-cittadino.
 

Obiettivi specifici e risultati attesi

  • Fare in modo che i nostri studenti imparino ad imparare. Ognuno deve acquisire la capacità di organizzare il proprio apprendimento riconoscendosi in abilità e diverse abilità, individuando scegliendo e utilizzando le fonti e gli strumenti più idonei con particolare attenzione al contesto sociale culturale nel quale si muove quotidianamente. Le agenzie presenti sul territorio, il patrimonio storico artistico e naturalistico devono diventare un costante punto di riferimento dell'apprendimento.

  • Tramite azioni di peer education e cooperative learning le attività progettate sono volte al recupero della coscienza di sè e delle capacità relazionali, alla motivazione allo studio come motore principale dell'autopromozione. La varietà delle attività proposte consentirà alle ragazze e ai ragazzi coinvolti di potenziare abilità di base e sociali che permettano loro di esprimere virtù e attitudini in ogni campo, riscoprendo il valore assoluto della loro educazione scolastica e personale.

DOCUMENTAZIONE e MATERIALE